settembre 20, 2018
  • 8:33 am Perdere peso cucinando bene
  • 8:45 am Pillole per dimagrire: sono davvero cosi efficaci?
  • 9:04 am Come perdere peso camminando
  • 9:17 am Stare in forma con una dieta mirata

Osservando le persone che giornalmente incontriamo è facile rendersi conto come ognuna di esse abbia una conformazione differente. Molte donne hanno la tendenza a mettere i rotolini di grasso sul girovita, altre mostrano un aspetto pesante nel loro complesso. Pertanto, quando si decide di intraprendere un percorso dimagrante è molto importante tenere conto della propria morfologia per poter agire su quelli che sono i punti deboli.
In genere possiamo evidenziare tre costituzioni specifiche: sfera, rettangolo e triangolo.

Vediamo di analizzarle più nel dettaglio e di evidenziare i cibi più adatti ad ogni categoria.

La donna sfera si presenta con dei rotolini di grasso concentrati prevalentemente su pancia e addome. Questa struttura nel passato era tipicamente maschile, ma ora, a causa di un alimentazione ricca di grassi, sta diventando molto comune anche fra le donne.
In genere le donne che tendono a mettere grasso nella zona addominale consumano formaggi, pane, dolci e bibite gassate in abbondanza.
Il grasso accumulato proprio nella zona addominale è molto pericoloso per la salute in quanto aumenta il rischio di malattie cardiovascolari.

In genere il giorvita della donna che appartiene alla tipologia sfera supera gli 88 cm. Pertanto se si appartiene a questa categoria è consigliabile eliminare dalla propria dieta tutti i cibi con alto indice glicemico (come ad esempio il cioccolato, i dolci, focacce e tutti i cibi elaborati) e consumare invece frutta, verdura, pesce e carni magre, formaggi light.

La donna rettangolo è invece quella classica donna che presenta la pancia gonfia, gonfiore dovuto prevalentemente ad una cattiva digestione o a colite e stitichezza. Pertanto la dieta che dovrà seguire l’aiuterà a sgonfiarsi, stimolando anche i processi digestivi.
I cibi che dovranno essere eliminati sono i legumi, i cavolini di Bruxellles, ed alcuni tipi di carne. La frutta dovrà essere consumata preferibilmente sotto forma di centrifugati, eliminando cosi quella parte fibrosa che causa appunto gonfiori e pesantezza.
Anche il consumo di formaggi e salumi, sopratutto se stagionati, dovrà essere ridotto, preferendo invece quelli freschi ed a basso contenuto di grassi.
Via libera invece al consumo di pesce.

La tipologia di donna più diffusa è quella a triangolo che si caratterizza con la vita molto sottile e la parte bassa del corpo appesantita da cellulite e rotolini di grasso. Il problema principale della donna triangolo è quello della cattiva circolazione che provoca anche la ritenzione di liquidi.
Nella dieta di tutti i giorni questa tipologia di donna dovrà introdurre alimenti che stimolino la diuresi. Pertanto i cibi che possono essere consumati in abbondanza sono i finocchi, le cipolle, ananas e frutti rossi. Va limitato drasticamente il consumo di sale e quindi anche di crackers, biscotti, dadi, e dolci confenzionati. Anche i formaggi, specie se stagionati, vanno consumati con moderazione.
Per i problemi di circolazione della donna triangolo è consigliato l’estratto di rusco, ricco di bioflavonoidi che aiutano a eliminare le scorie e le tossine, migliorando cosi il microcircolo.

admin

LEAVE A COMMENT